Il Premio “Città di Cava” compie vent’anni PDF Stampa E-mail
  Era il 1983. Da poco tempo era stata costituita l’associazione “Centro d’Arte e cultura L’IRIDE”. La Presidente Ernesta Alfano si dedicava  con generosità, passione e competenza a  organizzare eventi capaci di raggiungere i primari  obiettivi dell’Associazione: promuovere il patrimonio artistico e culturale della nostra area geografica, creare occasioni di confronto tra gli artisti.
Tra le numerose  iniziative intraprese dal Centro l’IRIDE negli anni va ricordato il “Premio  scuola e cultura”, diretto agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori di Cava de’ Tirreni. Era il 1985, anno internazionale della gioventù. Il concorso –che vide un’entusiastica partecipazione di docenti e studenti- era volto a diffondere  la poesia nel mondo giovanile. Le opere furono raccolte in una pubblicazione curata dall’IRIDE.
Fu poi la volta della rassegna itinerante  “Poesia ed arte” , svoltasi nel 1989 con l’obiettivo di integrare l’arte nelle diverse espressioni. Nei vari “appuntamenti” della rassegna, che  si svolsero presso la Biblioteca comunale e presso gli edifici Circoscrizionali delle Frazioni di Cava de’ Tirreni, la recita della poesie si alternava all’esecuzione di brani di musica da camera, di romanze, di musica folk. All’evento era associata anche l’esposizione di opere figurative (pittura, scultura, grafica).
Nel 1992, per promuovere le arti figurative tra i giovani il Centro L’IRIDE organizzò –insieme con il Comune di Cava de’ Tirreni- l’estemporanea di pittura diretta agli studenti delle scuole medie inferiori. Si registrò una adesione superiore alle aspettative. Con i lavori dei ragazzi fu organizzata una vendita di beneficenza. 
Numerosissime le esposizioni pittoriche svoltesi nel corso degli anni presso la galleria del Centro.
L’iniziativa che più esalta le finalità le finalità culturali del Centro L’IRIDE è il “Premio Città di Cava”. La prima edizione si svolse nel 1983 presso la “Sala degli incontri” della Biblioteca comunale di Cava de’ Tirreni. Da allora ha conservato –nonostante gli anni- la struttura definita dalla sua fondatrice, con l’articolazione in più sezioni: poesia in lingua italiana, poesia in vernacolo regionale, narrativa.
Per la ventesima edizione del 2003 le opere in gara sono state quasi 400. Le tematiche trattate spaziano da quelle intimiste come l’amore, la morte, i ricordi familiari, a quelle sociali e di attualità come la guerra, il terremoto (molti i versi sul doloroso evento di S. Giuliano di Puglia), l’emarginazione, la diversità. 
Quest’anno la sezione “narrativa” ha registrato una partecipazione più ampia del solito con una significativa presenza di autori donne. 
La Giuria di quest’anno è formata dai docenti negli istituti superiori Angela Alfano, Fabio Dainotti ed Emanuele Occhipinti e dal funzionario responsabile della biblioteca provinciale di Salerno, dott.ssa Vittoria Bonani.
Dopo un primo e laborioso esame svolto individualmente, i giurati si sono riuniti per la valutazione collegiale delle opere e la formazione delle graduatorie finali di merito.
Agli artisti vincitori del primo premio nelle tre sezioni del concorso sono assegnati 520 Euro ciascuno offerti dal Comune di Cava de’  Tirreni. L’amministrazione Comunale, alla quale va il nostro sentito ringraziamento, sostiene la nostra iniziativa non solo con i premi in danaro, ma anche con la fattiva collaborazione che attraverso gli uffici coinvolti presta in ogni fase del concorso, fin dalla pubblicazione del bando di gara.
L’Azienda di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni -che pure ringraziamo- ha offerto il soggiorno in città in mezza pensione per il giorno della cerimonia di premiazione ai primi classificati residenti in altre  Regioni e ad un loro accompagnatore.
Il Sindaco di Tramonti ha offerto ai componenti della Giuria una degustazione dei rinomati vini della costiera amalfitana.
La premiazione della ventesima edizione si è svolta  presso il prestigioso complesso cinquecentesco “S. Maria del Rifugio”, già sede monastica, che oggi ospita l’ostello della gioventù ed una sezione universitaria per il corso di laurea in  edilizia.
Si ringraziano, inoltre, la Provincia di Salerno ed i Comuni e le Aziende di Soggiorno e Turismo della Costiera Amalfitana che pure hanno contribuito alla riuscita della manifestazione offrendo alcuni dei premi assegnati agli artisti.  
Maria Gabriella Alfano  

POESIA IN LINGUA ITALIANA

PRIMO PREMIO

Umberto Simone (Pisa)

Meravigliosità

SECONDO PREMIO

Alfredo Di Marco (Capaccio - Salerno)

Quei mirti

TERZO PREMIO

Annarita Fossa (Roma

Parlo con te

Umberto Simone - primo premio

Alfredo Di Marco - secondo premio

Annarita Fossa - terzo premio

Premiati con targa
Antonelli Mina, Attanasio Giuseppe, Averini Alberto, Baldo Bruno, Casalini Guido, Castronuovo Rosario, Catapano Sabato, Ciampa Alessandro, Colli Chiara Maria Pia, Coppola Alfano Rita, Di Cecio Nicoletta, Di Cresce Claudia, Di Martino Patrizia, Favaro Mariacristina, Fiorini Franco, Fontana Luigi, Giannatempo Pasquale, Giorgi Armando, Gori Minos, Guida Concetta, Ianuale Gianni, Lamberti Giuseppina, Loria Giovanni, Mallia Brunella, Marseglia Bartolomeo, Monaco Salvatore,  Nastri Valeria,  Nese Elia, Nittolo Giuseppe, Paliaga Attilio, Rapino Kristine Maria, Rettino Antonio, Riggi Ernesto, Sabia Calogero, Tanchis Vinia, Terminelli Mario, Vaccino Davide, Vadacca Elio, Vinciguerra Pasquale.
  Premiati con medaglia
Amodio Rita, Armonico Andrea, Aronica Maria, Ballarini Adele,  Bellotta Luigi, Bertoncin Gemma, Bifolchetti Anna, Bonuccelli Caputo Liana, Brunetti Anna, Bruno Giuseppe, Camarda Gaetano, Cantobelli Severino Iole, Capuozzo Enza, Carlis Franco, Carullo Pasquale, Colacicco Lucrezia, Comollo Adriana, Corneli Cinzia, Critelli Gian Franco Janfer, Di Marino Francesca, di Prisco Luigi, Favarolo Maria Rosaria, Fusco Francesco, Gaiani Cristina, Gentilucci Romina, Giglio Ostilio, Guerriero Nicola, Leopoldo Vincenzo, Maini Concetta, Mingione Assunta, Minniti Rita, Mocellini Eros, Monaco Gianluca, Monteleone Carlo, Mossuto Elena, Nardo Anna, Nieddu Giovannino, Parente Nicola, Pasqualetto Fabia, Picardi Ines, Pisani Salvatore, Quasimodo Fedel Franco, Reato Maria Iolanda, Reggiani Roberto, Remorini Giancarlo, Romano Giuseppe, Santoro Rita, Scarano Vincenzo, Schembari Emanuele, Schiavone Gennaro, Scialpi Teresa, Sia Graziano, Simionato Elena, Spelta Massimo, Spiller Piera, Tagliamonte Alfonso, Torreggiani Alfredo, Valvano Gerardo.
POESIA IN VERNACOLO REGIONALE

PRIMO PREMIO

Sebastiano Maccarrone (Furci Siculo – Messina)  

Pensici in tempu

SECONDO PREMIO

Eduardo De Biase (Melito – Napoli)  

S' hè spusato Pascalino  

TERZO PREMIO

Giovanni Noto (Siracusa)  

Chiddu chi resta  

Sebastiano Maccarrone - primo premio

Eduardo De Biase - secondo premio

Premiati con targa
Barba Mattia Mario, Bochicchio Annina, Bottone Mario, Castello Maria, Cerasuolo Vincenzo, Coscione Luigi, Fraccavento Antonio, Mastrangelo Mario, Montagna Vincenzo, Russo Vincenzo, Santoro Marisa, Schepis Giuseppe, Stifani Stefano.
  Premiati con medaglia
Aprile Antonio, Calonico Lucia, Chiesa Cantarelli Mariangela, Descloux Giuseppe, Fabozzi Mario, Pisapia Giovanni, Profenna Mario, Schiavone Maria, Stagliano Carlo.
PROSA

PRIMO PREMIO

Anna Gertrude Pessina  (Napoli)  

Pensieri nel cappello  

SECONDO PREMIO

Maria  Visconti  (Napoli)  

Esmeralda e le altre

TERZO PREMIO ex-aequo

Rosa Romano Bettini  (Legnano – Milano)  

Notte matrioska  

Lorenza Moltisanti (Pozzallo-Ragusa)  

Scirocco  

 

Anna Gertrude Pessina - primo premio

Premiati con targa
Amico Marcello,  Della Mea Annarosa, Franchini Fiorella, Gatti Alberto, Graffigna Paolo, Maggio Carmine, Meggiorini Maurizio, Palumbo Giuseppe, Pellegatta Tarcisio, Pergolari Paolo, Sarubbi Laura, Speranza Rosa, Ziello Alberto.
  Premiati con medaglia
  Ascari Alma, Bonato Aldo, Casalino Nino, Ciampa Angela, D'Alessandro Carla, Maggini Leonardo, Miano Espedito,  Nobile Francesco, Pieroni Dodero Luciana, Terenzi Cesarina in arte Margherita Laviano, Volpi Rosario.